Home

La sinistra è occupata interamente dalla middleclass. I suoi schiavi sono i negri e gli handicappati. Poi c’è la destra, occupata anch’essa dalla middleclass. I suoi schiavi sono gli abitatori delle periferie. La sinistra disprezza gli schiavi della destra e la destra disprezza gli schiavi della sinistra. È così che la middleclass al potere gestisce la comunità: catalogando l’odio.

Se pensassimo ad applicare la simplex negatio, avremmo davanti a noi la totale affermazione dello stato di cose. Una mistica fascista. Niente più. Dobbiamo per forza negare qualcosa di determinato. Affermare per confermare qualcosa di precedente e affermare qualcosa di successivo, e così via. Ma l’organizzazione di un tale processo di pensiero è ostacolata dal fatto che è proprio la simplex negatio a essere applicata normalmente.

La middleclass agisce infatti nella preservazione di sé stessa su tutti i fronti. Questo rende così desolante il panorama attuale. La difficoltà di pensare a una classificazione matematica come quella della “suddivisione in classi” nell’utilizzo statistico che ne fa la scienza sociale, in particolare di derivazione marxiana, induce a pensare che dovremmo applicare nuove formule in quanto la scienza del comunismo è ormai stata falsificata.

Ma troviamo davanti a noi solo lo strapotere della middleclass. La classe al lavoro. Quella che preserva la propria istruzione come qualcosa di funzionale a uno stato di totale ignoranza di sé, come individui e come gregge. Forse parlando di middleclass ci riferiamo a quell’ultimo residuo di classe esistente, dentro la quale vediamo radicate le differenze di classe, ma nell’impossibilità strutturale che queste hanno di muoversi in quanto appartengono tutte alla medesima classe. Sembra di vedere applicato qualche strano paradosso alla Russell.

Sarebbe interessante, effettivamente arrivare davvero, a sto punto, alla simplex negatio e eliminare anche quel residuo di dialettica che suggerisce il paradosso di questa classe unica. Una notte in cui tutte le vacche sono nere. Un’apocalittica tautologia rivelativa che metta in luce il sintomo della Storia.

Sarebbe il caso di distruggere la middleclass. Una buona volta per tutte.

Luca Atzori

 

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s